Stadio in deroga: la Turris incassa l’ok per il Partenio di Avellino

stadio-partenio-avellino-turris-torre-del-greco-mariella-romanoSì allo stadio Partenio di Avellino. La Prefettura ha rilasciato il nulla osta che consentirà alla Turris di presentare entro il 29 luglio la documentazione con la quale sarà formalizzata l’iscrizione in Lega Pro e dunque la partecipazione dei corallini al campionato di serie C. Una svolta che fa tirare un sospiro di sollievo ai dirigenti della società di calcio di Torre del Greco, ai tifosi e al sindaco Giovanni Palomba che da settimane, al fianco del presidente Antonio Colantonio, stava tentando di trovare un’alternativa allo stadio Liguori: l’impianto di viale Ungheria pur essendo stato rimesso a nuovo con un investimento da due milioni di euro, non ha ancora ottenuto una sorta di bollino di qualità per il campo in erba sintetica. Un requisito fondamentale per entrare nel campionato dei professionisti.  

La società Turris che ufficializzerà l’indicazione dello stadio in deroga solo una volta trasmessa in Lega tutta la documentazione, appena ricevuto il nulla osta per lo stadio Partenio di Avellino, ha già ripreso in mano i documenti necessari per formalizzare l’iscrizione alla Lega Pro. 

 

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto