Turris, la società lancia i mini-abbonamenti: adesso tocca alla città

Domenica riapre i battenti la Tribuna Strino

turris-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniDistanze inalterate in vetta al girone G. Il successo di domenica contro il Tor Sapienza è valso a rintuzzare gli ostinati attacchi di Torres ed Ostiamare, consentendo alla Turris di confermarsi capolista con un vantaggio di quattro lunghezze sui sardi e di cinque sui laziali.

Capolista da ieri con una marcia in più. Dopo ben otto mesi, infatti, è tornata libera dai sigilli la tribuna dell’Amerigo Liguori. Il Tribunale ha accolto l’istanza depositata ad inizio settimana dal sindaco Palomba in qualità di custode giudiziario, riscontrando il venir meno delle esigenze cautelari ed il rispetto di tutte le prescrizioni (dai lavori di adeguamento e messa in sicurezza, ai documenti da allegare) precedentemente imposte.

La Tribuna Strino riaprirà dunque i battenti in occasione della prossima gara interna contro il fanalino di coda Ladispoli. Accolta – con un sospiro di sollievo – la notizia del definitivo dissequestro, la società del presidente Antonio Colantonio ha quindi presentato e lanciato “una campagna abbonamenti per le restanti otto decisive gare di campionato”. Le tessere della campagna Conquistiamola sono disponibili da oggi 16 gennaio, esclusivamente presso i botteghini del Liguori, ai seguenti prezzi: Tribuna 80 euro; Distinti 50 euro; Ridotti per donne, ragazzi nati dal 2002 al 2006, ed over 65, 50 euro. La società corallina precisa che nei confronti dei titolari della tessera non verrà indetta la giornata corallina.

Botteghini operativi dalle 17.30 alle 20 nelle giornate di giovedì e venerdì; dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 20, nella giornata di sabato. Domenica dalle ore 11.

Contestualmente alla vendita dei mini-abbonamenti, al via anche quella dei singoli tagliandi ai seguenti prezzi: Tribuna 13 euro; Distinti e ridotti 10 euro. Ai botteghini, nella giornata di domenica, biglietti in vendita al prezzo di 15 euro per la Tribuna; 12 euro per Distinti e Ridotti.

Insomma, è arrivato il momento di Torre del Greco. Che dopo mesi di snervante attesa, ha adesso la possibilità di ruggire in un Liguori di nuovo a pieno servizio. Che può finalmente dare quella spinta di cui storicamente è stata capace nei confronti della Turris. Che può e deve alimentare in termini di presenze, spinta e carica quel sogno che la squadra sta sudando sul campo.

Raffaella Ascione

Raffaella Ascione

Giornalista per passione

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto