Turris. Il presidente Colantonio: “Il pareggio con l’Anagni non cambia nulla in classifica”.

E nel dopopartita Fabiano elogia i suoi

turris-colantonio-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniÈ il primo a parlare nel dopogara e non è affatto dispiaciuto del punto conquistato. Il presidente Colantonio (nella foto di Salvatore Varo) commenta così il pari ottenuto con l’Anagni: “Un avversario scorbutico, come ce l’aspettavamo del resto. Noi abbiamo cercato di fare la partita e purtroppo non siamo riusciti ad ottenere il bottino pieno. Ma nessun dramma perché non ci è andata male: con il pareggio tra Ostiamare e Torres nulla è cambiato per la classifica, quindi va bene così, non recriminiamo niente”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il tecnico Fabiano: “Partita tosta che abbiamo sempre cercato di vincere, ma abbiamo trovato una squadra che in questo momento è in forma e che negli ultimi tempi ha fatto tanti punti. Abbiamo sempre cercato di fare la partita, ma loro ci venivano a pressare alti su un campo piccolissimo e quindi non era facile. Abbiamo concesso solo un tiro agli avversari. Forse gli ultimi dieci minuti avremmo dovuto giocare più su Prisco con palla alta. Avere questa personalità su questi campi è un fatto importante”, aggiunge Fabiano. “L’Anagni ha fatto un’ottima partita, ma lo stesso vale anche per noi e per questo faccio i complimenti alla mia squadra. Non giochiamo da soli, questo è un punto importante”.

Sull’arbitraggio, invece, che ha lasciato qualche perplessità in più di un’occasione da ambo le parti (espulso anche il centrocampista Fabiano per doppia ammonizione), il tecnico preferisce glissare: “Nessuna recriminazione, non mi piace parlare dell’arbitro, è inutile. Mi piace accettare il risultato del campo”.

Andrea Liguoro

Andrea Liguoro

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto