Turris, delusione tribuna ma è corsa al biglietto: prevendita per Cassino a gonfie vele

turris-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniDa settimane ormai la data del 22 dicembre era cerchiata in rosso sul calendario. Doveva essere quella del ritorno alla totale apertura dello stadio Liguori ma così non sarà. Due settimane fa la Commissione di Vigilanza ha certificato la piena agibilità dell’impianto di viale Ungheria (con relativo aumento di capienza per ogni settore), ma l’iter che conduce al dissequestro della tribuna non è stato completato a causa del mancato rilascio da parte dei vigili del fuoco del Certificato Prevenzione Incendi. A tale scopo i caschi rossi hanno richiesto una certificazione ulteriore (ad inizio settimana si è tenuto un sopralluogo al Liguori da parte di alcuni tecnici comunali, assistiti da personale della ditta che si occupa dell’impianto elettrico) cui seguirà l’emissione del Certificato Prevenzione Incendi. Solo a quel punto potrà essere depositata l’istanza di definitiva rimozione dei sigilli. Dunque, anche contro il Cassino si giocherà con il solo settore Distinti a disposizione del pubblico di casa, con capienza però aumentata da 700 a mille spettatori (come da certificazione di agibilità della Commissione di Vigilanza).

L’amarezza chiaramente c’è stata, per quanto travolta dal’entusiasmo generato dalla vittoria di Trastevere (autentica prova di forza dei corallini, benché costretti a fare a meno del corposo seguito di sostenitori preannunciato nella capitale). Lo testimoniano i dati della prevendita: nella giornata di mercoledì sono stati infatti polverizzati ben 500 biglietti, pari alla metà della capienza massima consentita. Si preannuncia dunque un Liguori comunque caldo. E così anche in occasione della prima di ritorno contro la Vis Artena, sia in considerazione della speciale promozione biglietti lanciata dalla Turris (due tagliandi al prezzo di uno), che in previsione – sempre ammesso che non sorgano ulteriori intoppi – della definitiva riapertura della tribuna in tempo utile per il 5 gennaio.

Nel frattempo, occhio al Cassino. C’è un primato da difendere. Domenica potrà contare sul fattore campo anche la coriacea Torres, protagonista di una prepotente risalita in classifica (i sardi ospiteranno al Vanni Sanna il fanalino di coda Ladispoli); impegni esterni invece per la diretta inseguitrice Ostiamare (contro l’Anagni) ed il Latte Dolce (in casa del Portici). Il Trastevere, che chiude al momento la griglia playoff, se la vedrà in trasferta col Team Nuova Florida.

Raffaella Ascione

Raffaella Ascione

Giornalista per passione

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto