Il presidente della Turris, Colantonio. Foto Salvatore Varo

Turris, il presidente Colantonio incita i tifosi: “Abbonarsi è un atto di fede”

Torre del Greco, si studiano ipotesi per rateizzare il pagamento dell’ingresso allo stadio

colantonio-turris-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca
Il presidente della Turris, Colantonio. Foto Salvatore Varo

Prima il lancio on line, poi la presentazione in una conferenza in streaming: la campagna abbonamenti è al via. Di seguito le notizie e gli spunti salienti emersi nella conferenza: 

L’inizio e le modalità per abbonarsi – Tocca a Clemente Mirra, tra i responsabili dell’area Marketing (raggiungibile telefonicamente al numero 3484529969 per qualunque domanda), esporre le prime rilevanti notizie sulla campagna abbonamenti 2020/2021: “Da martedì 1 settembre parte ufficialmente la campagna abbonamenti. Presso lo store dello stadio Liguori, infatti, sarà possibile fare la prenotazione delle tessere per i seguenti settori: Tribuna Vip Gold (poltroncine rosse collocate al centro della Tribuna “Strino”) al costo di mille euro; Tribuna Vip Silver al costo di cinquecento euro; Tribuna coperta (superiore) al costo di trecento euro; Tribuna scoperta (inferiore) al costo di duecentocinquanta euro; Curva al costo di centocinquanta euro. Previsti ridotti per gli over 65, le donne e gli under 18 (costo duecentocinquanta euro); ridotto anche per gli under 13 al costo di cinquanta euro solo se associato ad un abbonamento adulti. Fornendo i propri dati personali (indicazione non legata alla tessera del tifoso), ci sarà la prenotazione del posto e per le norme Covid saranno previsti distanziamenti tra le diverse sedute. Prelazione con scelta del posto per i vecchi abbonati che sottoscriveranno la tessera fino al sei settembre”.

Abbonamento come atto di fede – In un momento di incertezza sull’apertura degli stadi in tempi di Covid19, la società ha lanciato ugualmente la campagna abbonamenti: “L’abbonamento è un atto di fede a prescindere dall’apertura dello stadio” esordisce il presidente Colantonio (nella foto di Salvatore Varo). “Credo, comunque, che un’apertura avverrà parzialmente (si parla di un terzo della capienza) con l’ingresso consentito a tutti gli abbonati”.

Abbonamento al canale Eleven: “Ai primi cinquecento abbonati abbiamo associato gratuitamente anche un abbonamento al canale Eleven, in modo da permettere al tifoso di seguire la squadra, seppure solo in Tv, anche in trasferta qualora non ci sarà data la possibilità ed eventualmente anche se non potesse presenziare in casa”.

L’aspettativa: “Sono conscio del fatto che ci saranno incertezze nel fare l’abbonamento per quei dubbi che il tifoso potrebbe avere nel non potersi godere l’evento allo stadio. Questo quindi potrebbe non portare a quell’exploit di abbonamenti che mi potevo aspettare dopo l’entusiasmo della città per il ritorno in C dopo diciannove anni. Poi però faccio questa riflessione: se veramente gli abbonati potranno vedere le partite e poi si chiude la campagna abbonamenti, il tifoso si perderà questo privilegio di assistere ad una C che sembra una serie B? Storicamente questa non è una città che fa prevalentemente abbonamenti, ma dobbiamo cambiare. Così come la storia è cambiata grazie a me, anche voi dovete cambiare, facciamo tanti abbonamenti e dimostriamo a tutta l’Italia chi è la Turris”.

I Distinti: “E’ un settore destinato alla tifoseria ospite. Senza questa, potrebbe essere riservato ai non abbonati e proverei, qualora ci fosse la possibilità da parte degli organizzatori, a spostare quelli della curva nei Distinti”.

Rateizzazione: “Sto aspettando una risposta dalla Banca di Credito Popolare per consentire a quelli che hanno un reddito e che sono pensionati, un pagamento in tre rate”.

Andrea Liguoro

Andrea Liguoro

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto