Dopo Grich, un altro gatto impallinato e lasciato agonizzante: viveva in famiglia.

Torre del Greco. I volontari lanciano l’allarme: tenete gli animali in casa.

gatto-impallinato-violenza-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniNon c’è pace per i gatti di Torre del Greco. A meno di due settimane dalla morte di Grich, investito e impallinato in pieno centro, in via Vittorio Veneto, un altro micio è stato sparato e ridotto in fin di vita da una serie di colpi che lo hanno raggiunto in diverse parti del corpo. Questa volta l’aggressione è avvenuta tra via Lamaria e via Camaldoli, alla periferia della città. E a differenza di Grich che viveva per strada accudito dalla gente di quartiere, il gatto ferito nel pomeriggio di lunedì 28 ottobre, è padronale ed era uscito da solo, come faceva di solito, per una passeggiata nei dintorni dell’abitazione. Una boccata d’aria che gli è stata fatale: la famiglia lo ha ritrovato agonizzante per strada. Trasportato d’urgenza in una struttura specializzata per la cura degli animali, sta lottando per sopravvivere. 

L’ennesimo episodio di violenza contro i felini, spinge le guardie zoofile volontarie del Gav a lanciare un appello a coloro che possiedono animali domestici: “Troppa violenza, tenete in casa gli animali ed evitate di farli uscire da soli”.

Leggi anche la storia di Giacomino 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: