Covid19, La consigliera Raia: “Picco di contagi, è il risultato di uno studio in Regione”.

Oggi a Torre del Greco sei casi in più

“Non ci sono, a Torre del Greco, 40 nuovi casi persone positive al tampone per la ricerca del Covid19”.

contagio-covid-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniLo dice chiaro e tondo la consigliera regionale Loredana Raia, intervenendo sul post pubblicato nel pomeriggio di oggi 2 aprile dal governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca (clicca qui e leggi l’articolo) E, per rasserenare la popolazione, aggiunge: “Ad oggi i torresi positivi sono 55, al netto dei guariti e, purtroppo, dei deceduti”, dunque sei in più di ieri, 1 aprile.

“Mi sembra giusto evitare errate interpretazioni che potrebbero generare panico tra la popolazione torrese”, aggiunge la consigliera Raia. “Il presidente De Luca ha reso noto che da uno studio fatto in Regione sui casi di contagiati da Coronavirus, Torre del Greco, rispetto alla media dei tamponi positivi nelle altre città, ha avuto un’eccedenza di 40 casi. I dati ufficiali sui nuovi positivi vengono inviati quotidianamente al centro operativo comunale di Torre del Greco dalla Protezione Civile Regionale e dall’Asl Napoli 3 Sud ed è a questi che bisogna fare riferimento”.

“Comprendo l’ansia generata dalla difficile situazione che stiamo vivendo” continua ancora Loredana Raia, “che si amplifica quando ad essa si sommano le ulteriori problematiche consequenziali alle misure restrittive per contenere il contagio. Per fronteggiarle, il Governo nazionale e la Regione stanno mettendo in campo una serie di misure a sostegno di tutte le categorie maggiormente in difficoltà. Siamo nella fase più delicata. Non dobbiamo mollare. Continuiamo a rispettare le ordinanze, così da poter mettere fine al più presto a questa emergenza epidemiologica. Restiamo a casa, facciamolo per i nostri figli, i nostri genitori, i nostri nonni e tutte le persone più fragili che corrono i maggiori rischi. Forza e coraggio. Andrà tutto bene”.

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto