Un malato di cancro in ogni famiglia: in via Monti di Resina si muore di indifferenza

Torre del Greco, l’allarme dei residenti assediati da roghi tossici e rifiuti speciali

rifiuti-tumori-torre-del-greco-mariella-romano-cronacaPer i residenti, via Monti di Resina che collega Torre del Greco a Ercolano, è la strada dei tumori. Anche se non esiste uno studio scientifico su questo luogo, la realtà snocciola dati allarmanti: c’è almeno un malato di cancro in ogni famiglia che vive in zona mentre decine sono le persone che non ce l’hanno fatta a sopravvivere a linfomi, leucemie, carcinomi e neoplasie ai polmoni e allo stomaco. Tra i morti, anche giovanissimi: bambini di 12 e 14 anni strappati a mamme e papà dopo sofferenze indicibili. Uno strazio che non ferma gli sciacalli che incendiano la spazzatura rendendo l’aria irrespirabile.

Intanto, nonostante i timidi tentativi del Comune di Torre del Greco di ripulire e bonificare la discarica a cielo aperto, la strada continua a essere presa di mira dai criminali che depositano immondizia di ogni genere. Secondo la denuncia degli abitanti, in un’area di proprietà comunale ricoperta da rovi e piante infestanti, sarebbero stati interranti, nell’ultimo decennio, rifiuti speciali.

Nel video, l’allarme lanciato da Leandro Porzio, volontario di Legambiente, e la richiesta di aiuto dei residenti. 

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto