Torre del Greco. Sequestrati frutti di mare, pane e pesce destinato ai ristoranti. L'operazione della polizia municipale.

camionSe la polizia municipale non avesse intercettato il furgone, sarebbero finiti in padella e poi sulla tavola di ignari consumatori. Invece, poco prima di mezzogiorno, sulla rampa Annunciazione, a Torre del Greco, i poliziotti municipali del comandante Salvatore Visone, hanno bloccato il carico destinato ai ristoranti della zona, sequestrando quindici chili di frutti di mare, dieci chili di pesce decongelato e dieci chili di pane mal conservati. La merce era stipata all’interno di un furgoncino sporco e privo di refrigeratore e per questo non idoneo a trasportare e conservare, soprattutto con le temperature incandescenti di questo inizio settembre, cibi molto delicati come cozze, vongole e pesce decongelato.

pane

Pessime condizioni igieniche anche per gli sfilatini di pane da 500 grammi: i vigili urbani ne hanno trovato dieci chili non imbustato nel vano anteriore del furgoncino e lasciato a contatto con i sedili e il pavimento. Anche in questo caso, se non fossero intervenuti gli uomini della municipale, il pane, fresco sfornato, sarebbe stato servito nei ristoranti di Torre del Greco.

L’operazione è stata portata a termine dalla squadra del capitano Raiola, con gli assistenti Quadretto e Napolitano: la merce è stata sequestrata.

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto