Raccolta rifiuti porta a porta. L’assessore bacchetta i cittadini sull’uso dei bidoni

Torre del Greco, “Appello al buon senso dei torresi”

Comunicato stampa – Comune di Torre del Greco, assessore Igiene Urbana Raffaele Arvonio

raffaele-arvonio-mariella-romano-cronaca-e-dintorniL’assessore all’Igiene urbana del comune di Torre de Greco, Raffaele Arvonio, ritorna sulla questione del posizionamento dei bidoni condominiali per il conferimento dei rifiuti – impropriamente lasciati su proprietà comunale, e, oggetto di numerose segnalazioni da parte dei cittadini– invitando la popolazione al perentorio rispetto dell’Ordinanza Sindacale n. 87.

“In un momento, particolarmente, difficile per il territorio” precisa l’assessore alla N.U. “che vede impegnate grandi risorse per l’emergenza epidemiologica da Covid19, è impensabile immaginare di poter distogliere personale per il controllo dei bidoni condominiali, considerato che c’è ancora chi li lascia ingiustificatamente abbandonati sui marciapiedi comunali. Faccio necessario appello, pertanto, al buon senso dei torresi, in più occasioni dimostrato, e al loro spirito di collettività, affinché si osservi il disposto dell’ordinanza”.

Nello specifico, si segnalano – come di seguito indicati – i punti più importanti dell’ordinanza sindacale n. 87 per i quali è richiamata la responsabilità dei cittadini:

• Gli amministratori di condomini (o rappresentati di condomini) l’ obbligo di acquisire dal gestore del servizio di raccolta rifiuti un numero congruo di bidoni atti a soddisfare l’intera platea condominiale;

• I bidoni devono essere custoditi nelle aree di pertinenza condominiale e non su marciapiede e/o sede stradale;

• L’amministratore del condominio è tenuto ad individuare le aree adatte al posizionamento dei contenitori all’interno dei cortili o degli spazi privati condominiali;

• Le utenze del condominio sono obbligate a conferire i rifiuti esclusivamente secondo tale modalità organizzativa

• I contenitori devono essere esposti, a cura del Condominio nei giorni e orari stabiliti per le varie zone di raccolta e secondo il calendario di conferimento dei rifiuti. Dopo lo svuotamento i contenitori devono essere riportati, dall’utenza, all’interno del confine di proprietà;

 • L’amministratore è tenuto a portare a conoscenza dei singoli condomini le disposizioni dell’ordinanza e ad attivarsi affinché la raccolta sia effettuata secondo le disposizioni contenute.

• È vietato collocare i contenitori permanentemente, su suolo pubblico;

“La corretta gestione dei contenitori condominiali”, aggiunge Raffaele Arvonio  “è prassi ormai consolidata in altre realtà nazionali e nella medesima ottica si è mossa anche l’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Giovanni Palomba, con l’auspicio che, attraverso questi piccoli gesti di civiltà, si possa nel giro di qualche settimana risolvere, realmente, l’ingombrante problema dei rifiuti ammassati e dispersi in ogni angolo della città”.

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto