Rubata alla Croce Rossa la macchina della solidarietà: distribuiva spese solidali

È successo a Torre del Greco mentre i volontari consegnavano cibo e medicine

furto-croce-rossa-torre-del-greco-ercolano-mariella-romano-cronacaHanno rubato la Panda della solidarietà. L’utilitaria nera, offerta alla Croce Rossa di Ercolano dalla FCA bank per aiutare le persone in difficoltà durante la pandemia da Covid19, è sparita intorno alle 15 di oggi, 6 giugno, da una traversa di via Cesare Battisti a Torre del Greco dove era stata parcheggiata da alcuni volontari impegnati nella consegna di spese solidali a due famiglie della zona. Uno schiaffo in faccia per i responsabili dell’associazione che, oltre a perdere una macchina utilissima per il lavoro quotidiano, dovranno pagare tremila euro di franchigia allo sponsor che l’aveva messa a disposizione. 

La Croce Rossa di Ercolano, ha lavorato senza sosta fin dai primi giorni della pandemia da Coronavirus per sostenere le necessità della comunità. I volontari, giovani e adulti, donne e uomini, non si sono risparmiati un minuto per aiutare migliaia di famiglie in difficoltà economiche, assistere anziani, raccogliere generi alimentari e consegnare spese solidari e farmaci a domicilio a pazienti Covid, tra Ercolano, Torre del Greco e Torre Annunziata. Gesti di gratuita solidarietà ai quali ha contribuito anche FCA bank mettendo a disposizione dell’associazione, la Panda nera.

“Negli ultimi quattro mesi”, spiega Nancy Scognamiglio, delegata per le attività legate all’emergenza Covid19, “abbiamo distribuito oltre seimila spese solidali, offrendo assistenza mensile ad almeno tremila famiglie. Ci siamo occupati di tutto: oltre al cibo e agli indumenti, abbiamo anche consegnato i farmaci ai malati di Coronavirus in quarantena a casa. Abbiamo messo in campo tante attività a favore dei più deboli e la macchina si è rivelata un importantissimo strumento di supporto al nostro lavoro. Il furto, oltre a danneggiarci economicamente perché saremo costretti a pagare tremila euro di franchigia così come prevede il contratto, rappresenta per noi tutti una ferita profonda”.

La Croce Rossa, dopo aver presentato regolare denuncia, ha informato dell’accaduto il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto e il primo cittadino di Torre del Greco, Giovanni Palomba: “Speriamo”, conclude Nancy Scognamiglio, “che le amministrazioni riescano a darci una mano”. 

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

1 Comment

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto