Rifiuti, dieci ore dopo la pulizia, via Pezzentelle è di nuovo una discarica

Torre del Greco, il sindaco Giovanni Palomba ordina di aprire i sacchetti per individuare i responsabili

rifiuti-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniIn via Pezzentelle, a Torre del Greco, è ricominciato lo scarico abusivo dei rifiuti. A poche ore dalla rimozione della spazzatura indifferenziata – accelerata dalla rivolta dei residenti che nella tarda serata di mercoledì 26 agosto hanno bloccato la strada spargendo tutto sulla carreggiata – alle 13 di giovedì sono ricomparsi i sacchetti neri e il materiale ingombrante. Una situazione che ha mandato su tutte le furie il sindaco Giovanni Palomba che ha dato l’incarico ad alcuni operai di aprire le buste alla ricerca di indizi per individuare i responsabili.

giovanni-paloma-sindaco-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorni
sindaco Giovanni Palomba, foto Pasquale D’Orsi

“È vergognoso e ingiustificato”, attacca il primo cittadino, “quello che sta accadendo in via Pezzentelle. Questa notte si è proceduto all’azzeramento totale dei cumuli ed al prelievo complessivo di tutti i rifiuti presenti nella zona. Con amarezza devo constatare che già alle 13 di oggi c’erano di nuovo rifiuti ingombranti e sacchetti abbandonati in modo incivile e contro legge, al di fuori degli orari di conferimento. Ho inviato immediatamente persone deputate al controllo: ho chiesto di aprire i sacchetti per risalire ai responsabili di questo scempio. L’immondizia è un problema di tutti e non si risolve solo con gli interventi dell’Ente: la soluzione passa attraverso la sensibilità di ogni cittadino e il rispetto delle regole. Faremo chiarezza e agiremo sino in fondo: non consentiremo che la negligenza di alcuni mortifichi la dignità di Torre del Greco e dei torresi”.

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto