Quale facoltà scegliere: gli universitari lo spiegano agli studenti

L’iniziativa del Forum dei Giovani a Torre del Greco

Raccontarsi le scelte e tenersi per mano nel cammino che verrà. È il senso dell’iniziativa promossa dal Forum dei Giovani di Torre del Greco che dalle 9 di sabato 16 novembre, negli ex Molini Meridionali Marzoli e nei locali di Stecca, in via Calastro a Torre del Greco, incontreranno i maturandi e i ragazzi che stanno già riflettendo sulla strada da intraprendere alla fine delle scuole superiori. Dunque, più di 40 studenti iscritti a diversi corsi universitari, racconteranno pregi e difetti delle scelte fatte e, portando la loro esperienza, cercheranno di offrire risposte concrete a coloro che tra qualche mese diventeranno nuove matricole. 

“Spesso”, scrivono sulle pagine social i promotori dell’iniziativa, “seguiamo percorsi universitari senza cognizione di causa, scontrandoci con la realtà troppo tardi e troppo tardi arriviamo a capire la nostra strada. Manca una reale formazione pre-universitaria alla quale consegue il buio post-laurea, cioè il salto nel vuoto che troppi neolaureati vivono. E non si è preparati al mondo del lavoro. FUTURinCERCA offre ai giovani del territorio uno spazio nel quale trovare spunti di riflessione per il proprio progetto di vita”.

Negli ex Molini e nei locali di Stecca gli studenti troveranno un campus con stand universitari relativi a tutte le facoltà: dall’Accademia di Belle Arti all’Ingegneria Aerospaziale; da Biotecnologia a Lettere Moderne; da Medicina a Informatica. E nel corso della giornata i giovani avranno la possibilità di partecipare ai salotti: chiacchierate di circa trenta minuti con associazioni ed esperti.   

“Attraverso i salotti”, spiegano i consiglieri del Forum dei Giovani, “racconteremo i progetti riusciti e le opportunità che ci sono per tutti. Siamo convinti che, per farcela, bisogna seguire corsi che siano affini alle proprie capacità e interessi. Siamo sicuri che sarà un’iniziativa importante e per questo invitiamo tutti i giovani, studenti e non, a prenderne parte”.

 
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: