Presepi, sculture, pitture e incisioni: palazzo Baronale apre all’Arte

Dal 7 dicembre a 7 gennaio a Torre del Greco

arte-a-palazzo-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniPiù di duecento opere esposte, quasi cento artisti coinvolti nelle varie sezioni e una sala dedicata al maestro Carlo Parlati: la mostra presepiale Arte a Palazzo avrà come location d’eccezione le stanze dello storico Palazzo Baronale che, per l’occasione, saranno addobbate per ospitare una tra le più prestigiose mostre dell’area vesuviana.

La rassegna che parte sabato 7 dicembre e resterà aperta fino al 7 gennaio, è stata promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Torre del Greco e organizzata dall’associazione Cameo Art.

“Arte a Palazzo”, dice l’assessore alla Cultura, Enrico Pensati, “è la giusta sintesi tra artigianato e tradizione. Un viaggio alla riscoperta delle nostre radici in uno scenario unico e ricco di storia come Palazzo Baronale. I cittadini potranno apprezzare all’interno della stessa mostra sezioni artistiche diverse, che spazieranno dalla scultura presepiale alla pittura, all’incisione su corallo e conchiglia”.

In esposizione, ci saranno anche presepi artistici della tradizione classica napoletana e torrese e numerose tele e quadri di artisti napoletani e nazionali.

La mostra che porta la firma della direttrice artistica Giovanna Accardo, sarà inaugurata alle 17,30 di sabato 7 dicembre a Palazzo Baronale con un concerto del soprano Megumi Akanuma, Ambasciatore di Genova nel Mondo, che offrirà anche una personale riflessione a nome del sindaco del capoluogo ligure, Marco Bucci. La soprano Megumi Akanuma, sarà accompagnata al pianoforte dal maestro Stefano Innamorati.

“Abbiamo voluto ospitare nella casa comunale”, dice il sindaco Giovanni Palomba, “una singolare raccolta di gioielli, manufatti e tele che qualificassero e riabilitassero la dignità artistico-culturale di Torre del Greco e dei suoi maestri incisori, da sempre i veri artisti dell’oro rosso del Mediterraneo, al punto che universalmente la produzione del corallo e del cammeo, nella nostra città, è autentica garanzia di qualità e di professionalità. Avremo anche l’onore, di ospitare un’intera sala dedicata alle opere del compianto maestro e nostro concittadino, Carlo Parlati. E’ questa la più bella immagine che abbiamo inteso offrire per inaugurare il periodo natalizio e ricordare l’alto valore culturale di Torre del Greco nell’intero Mezzogiorno d’Italia”.

redazione

redazione

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto