Pinete deserte a pasquetta. I volontari: “Orgogliosi dei nostri concittadini”.

Torre del Greco, nessuna violazione del divieto di scampagnata

volontari-pineta-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniHanno vinto il senso civico e la responsabilità. Nel giorno di pasquetta, i torresi hanno dimostrato di saper rispettare le regole e di aver accettato senza compromessi il divieto di uscire da casa imposto dal Governo per limitare il contagio da Covid19. E anche se i volontari messi a guardia delle pinete ci speravano, certo non se l’aspettavano di trovare il deserto alle falde del Vesuvio nel lunedì tradizionalmente dedicato alla scampagnata. Un risultato che ha sorpreso tutte le associazioni coinvolte dal sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, per pattugliare le pendici del Vesuvio al fianco della polizia municipale: Oasi Vesuvio e Primaurora, Università Verde, Associazione Salute Ambiente Vesuvio, Gruppo Lavativi Bikers del Vesuvio, Web Community Aucelluzzo e Gruppo Volontari per il Vesuvio.

volontari-pineta-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorni“La cosa che ci rimarrà più impressa della pasquetta 2020”, dice il presidente dell’associazione Primaurora, Silvano Somma, “sarà il silenzio dei boschi interrotto solo dal canto degli uccelli e dai mille suoni della natura. Da anni siamo presenti nelle pinete il lunedì in Albis: sacrifichiamo affetti e famiglia per dedicarci alla cura dell’ambiente. Il merito della vittoria di oggi è del Coronavirus. Abbiamo quindi già scritto ai sindaci dei comuni in cui oggi abbiamo operato chiedendo anche per l’anno prossimo nella stessa festività un simile dispiego di forze ed una simile collaborazione. Oggi abbiamo infatti dimostrato che volendo si può disporre di numerosi uomini e mezzi e quindi regolarizzare e disciplinare anche un enorme flusso di persone , rendendo davvero una volta per sempre la pasquetta del Vesuvio al cento per cento ecologica”. 

volontari-pineta-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorni“Sarà per l’enorme dispiegamento di forze dell’ordine, sarà per l’opera dei volontari ma è soprattutto per il grande senso di responsabilità dei miei concittadini che la presenza di gitanti nelle pinete per la pasquetta è pari a zero”, dice Nicola Liguoro del Gruppo Lavativi Bikers del Vesuvio. “Non c’è nessuno. Oggi sono davvero molto orgoglioso dei torresi”.

volontari-pineta-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorni“È vero, ci sono le forze dell’ordine su tutto il territorio” commenta Clementina Sasso della Web Community Aucelluzzo “ma la città deserta e le pinete vuote nel giorno di pasquetta, hanno dimostrato il senso di civiltà del popolo torrese. Grande orgoglio per tutti noi”. 

“Abbiamo notato un particolare”, dice il presidente dell’associazione Oasi Vesuvio, Gerardo Borriello. “Nessuno ha tentato di violare i divieti e nessuno è salito in pineta. Abbiamo camminato per cercare i furbetti: non ne abbiamo trovato uno. Questo significa coerenza e maturità”.

 

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto