Magiuse con il maestro Angelo Branduardi

La matita di Magiuse racconta Angelo Branduardi: colori pastello e umorismo che sorprendono il maestro.

32c7bf38-8a3a-422e-bef8-d57d9462c98cAngelo Branduardi, violinista e cantautore, è un uomo di poche parole. Un musicista essenziale che poco si regala ai fronzoli e molto si dona al pubblico che lo ama. Ma quando martedì 18 dicembre, Giuseppe Mazzella, in arte Magiuse, lo ha raggiunto dietro le quinte per consegnargli il ritratto che ha realizzato per ricordare il concerto “Camminando camminando” organizzato nell’ambito del progetto Devozioni, non ha esitato ad accogliere l’artista torrese e a mostrargli tutto l’apprezzamento per il quadro dai colori pastello che racconta la vita artistica del menestrello per eccellenza.

“Si tratta”, spiega Magiuse, “di un disegno caricaturale che si ispira alla biografia di Branduardi: il maestro ha molto gradito e io sono davvero onorato”.

quadro Magiuse
Magiuse con il maestro Angelo Branduardi

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: