Con i supereroi tra le locomotive di Pietrarsa: i bambini entrano in una fiaba.

Portici

Entrare nella storia della prima ferrovia d’Italia, giocando con i supereroi dei cartoni animati e i loro magici poteri. L’esperimento sociale pensato da Aurora Manuele con la direzione artistica di Francesco Chiaiese, si svolge domenica 22 settembre dalle 10 alle 17 al Museo Nazionale di Pietrarsa, diretto da Oreste Orvitti. Attraverso un itinerario teatralizzato e incantato, i bambini avranno la possibilità di lasciare a casa lo smartphone e, grazie ad una serie di tappe fantastico-pedagogiche che coinvolgeranno anche gli adulti, avranno la possibilità di giocare tra le antiche locomotive custodite a Pietrarsa.

Pietrarsa 2

PIETRARSA“Il nostro obiettivo”, dice Aurora Manuele “è rivalutare il ruolo della famiglia e lo stare insieme. Crediamo che, attraverso le attività ludiche e le favole, si possa riconquistare il proprio tempo e il valore dei sentimenti. Ma dove vivono i cartoni è un esperimento sociale che, attraverso attività teatrali e di animazione all’avanguardia, cerca di rievocare quel focolare domestico unendo grandi e piccini in attività formative, a contatto con i siti storici e culturali, con la natura e con la storia. Il file rouge è sempre la favola, perché l’immaginazione e la fantasia consentono di sviluppare le capacità intellettive, interattive e di rafforzare i sentimenti. L’uso spropositato dei cellulari sta ostacolando il naturale sviluppo cerebrale degli esseri umani, oltre a causare isolamento e solitudine di ognuno”.

Ma dove vivono i cartoni_ 1

Questi gli appuntamenti della giornata.

Palestra dei supereroi. I bambini incontreranno i supereroi del cuore, si alleneranno con loro fino ad arrivare ad acquisire fantastici superpoteri.

Fiabe itineranti. Percorso teatralizzato in cui i bambini sono parte attiva e in cui vivranno la vera storia di Cappuccetto Rosso, con inaspettate sorprese.

Biancaneve alla ricerca dei 7 Nani. Intramontabile caccia al tesoro in cui i piccoli aiutano la principessa a ritrovare i suoi amici nani.

Raccontami una storia. Particolare laboratorio di manipolazione di burattini che coinvolge adulti e bambini, sarà stimolata la loro fantasia e creatività anche attraverso l’invenzione di nuove storie.

Per partecipare è necessaria la prenotazione inviando un Whatsapp al numero  3272540679

 

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto