Il dramma del Circo Castellucci: bambini e animali ridotti alla fame per il lockdown

Torre del Greco, parte una colletta per comprare cibo e generi di prima necessità

Aiuta il circo con una donazione


oppure se non puoi condividi il post su facebook per dargli maggiore visibilità, GRAZIE

circo-castellucci-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniDa tre mesi vivono il dramma della povertà. Con il lockdown per la pandemia da Coronavirus, gli artisti e gli animali del Circo Castellucci, pur conservando una grande dignità, sono ridotti alla fame: se la gente del quartiere e l’associazione Gli occhi di Claudio non si fossero mobilitati per aiutarli, oggi non potrebbero neanche raccontare il dramma che stanno vivendo.

circo-castellucci-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniVentotto persone, tra le quali diversi bambini e anziani, vivono del loro lavoro: girano il mondo facendo acrobazie e cercando di divertire con i loro giochi i più piccoli. Li accompagnano, quasi come se fosse una fattoria itinerante, un cammello, tre lama, due pony, un asinello, un’oca, un coniglietto bianco e due cagnolini randagi appena adottati. Una gioia soprattutto per i bambini circensi che se ne prendono cura. Nei loro spettacoli, gli animali compaiono solo alla fine: sfilano in pedana per invitare il pubblico a fargli visita. 

circo-castellucci-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorni“Abbiamo bisogno di tutto”, spiega Simona Russo, titolare con il marito del Circo Castellucci. “Viviamo del nostro lavoro ma per l’emergenza Covid siamo costretti a restare fermi fino a ottobre. Non abbiamo ricevuto aiuti di Stato e non ne avremo: ma come tutte le famiglie, abbiamo tante spese. I nostri figli frequentano la scuola e adesso stanno seguendo le lezioni on line. E poi ci sono gli animali. Sia per noi che per loro, ci resta cibo per una settimana, aiutateci come potete”. 

circo-castellucci-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorni

Aiuta il circo con una donazione


oppure se non puoi condividi il post su facebook per dargli maggiore visibilità, GRAZIE

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto