Il sindaco Giovani Palomba – foto Pasquale D’Orsi

Covid, obbligo di isolamento anche per i torresi che tornano dall’estero

Il sindaco Giovanni Palomba assicura: “Dal 16 giugno nessun caso positivo in città”

sindaco-torre-del-greco-mariella-romano-cronca-dintorni
Il sindaco Giovani Palomba – foto Pasquale D’Orsi

“Dal 16 giugno Torre del Greco non registra nuovi casi Covid ma questo non significa che possiamo abbassare la guardia. Il centro operativo comunale non ha mai smesso di lavorare e l’Asl continua a monitorare la situazione. Sia chiaro: il Comune ha l’obbligo di comunicare alla popolazione eventuali casi di positività ed è tenuto alla massima trasparenza. Dunque,  i cittadini abbiano fiducia nelle istituzioni e chi rientra dall’estero si autodenunci alle autorità competenti”.

A due mesi dalla guarigione dell’ultimo malato Covid a Torre del Greco, il sindaco Giovanni Palomba rilancia l’ordinanza firmata il 12 agosto dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che impone ai cittadini campani che rientrano da soggiorni o vacanze all’estero di autodenunciarsi obbligatoriamente, entro le ventiquattro ore, al dipartimento di prevenzione dell’Asl territorialmente competente. I torresi possono scaricare il modulo collegandosi al sito www.aslnapoli3sud.it e chiedere il test sierologico o il tampone.

“In via preventiva”, spiega il sindaco “è imposto anche l’isolamento fiduciario di quattordici giorni che potrà essere interrotto per coloro che rientrano dai Paesi dell’area Schengen se il tampone dovesse risultare negativo. Per tutti gli altri resta l’obbligo di restare isolati per quattordici giorni”. 

Per qualsiasi informazione è possibile contattare il Dipartimento di Prevenzione dell’ASL Na3 Sud, rivolgendosi ai numeri: 081.8490505; 081.8490509.

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto