Coronavirus: insegna in seconda elementare alla Don Bosco la donna positiva al test

Torre del Greco: in quarantena anche il marito e il figlio

coronavirus-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniHa 47 anni e insegna in due classi di seconda elementare, alla don Bosco di Torre del Greco, la donna di Stirano ricoverata all’ospedale Cotugno per sospetto contagio da Coronavirus. La maestra, assente dall’inizio del mese di febbraio per problemi di salute che stava cercando di risolvere, sarebbe tornata in classe il 21 febbraio scorso per poi assentarsi di nuovo: da quel venerdì non è più rientrata a lavoro anche per sottoporsi ad alcuni accertamenti diagnostici.

Leggi anche Coronavirus aule chiuse per quattro giorni

Secondo indiscrezioni, la situazione sarebbe precipitata sabato 29 febbraio quando è arrivata in ospedale per una grave crisi respiratoria. Gli specialisti del Cotugno dopo averla ricoverata in rianimazione, hanno eseguito il tampone che è poi risultato positivo: al momento però si attende l’esito ufficiale del test (come prevede il protocollo) e la risposta dallo Spallanzani di Roma. In ogni caso, i familiari della donna e in particolare il marito e il figlio, sono stati invitati a rimanere a casa in stato di quarantena. Le condizioni di salute della donna, a quanto pare, non sarebbero gravi.

Intanto, si sta cercando di ricostruire gli spostamenti dell’insegnante: negli ultimi tempi la donna non avrebbe viaggiato e non avrebbe incontrato persone provenienti dalle zone rosse dell’Italia settentrionale o dalla Cina, ma sarebbe stata a contatto con ambienti ospedalieri proprio per risolvere i problemi di salute che l’affliggevano.  

Leggi anche Coronavirus lezioni sospese

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto