Chiudono gli ultimi Eco Punti e il 27 gennaio raccolta dei rifiuti porta a porta

Torre del Greco. Al via in quattro zone la fase sperimentale del nuovo servizio

calendario-porta-a-porta-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniChiudono gli ultimi tre Eco Punti e da lunedì 27 gennaio inizia, in fase ancora sperimentale e solo in quattro zone di Torre del Greco, la raccolta dei rifiuti porta a porta. Il primo step riguarda la rimozione dei cassoni e la bonifica delle cosiddette isole ecologiche a Cappella Orefice, a Santa Maria La Bruna e nei Molini Meridionali Marzoli. Al loro posto i cittadini, da venerdì 24 gennaio, troveranno le postazioni mobili attraverso le quali sarà possibile conferire i rifiuti differenziati, secondo il calendario settimanale. 

Lunedì 27, invece, in quattro zone di Torre del Greco, dove è già iniziata la distribuzione del kit di buste e materiale informativo comincerà la raccolta porta a porta. I cittadini dovranno lasciare la spazzatura davanti casa, dalle 21 alle 24 nelle seguenti strade.

Zona 1: via Montedoro; traversa Montedoro, via Monti di Resina, traversa Garzilli, via Benedetto Croce, via Tironi, via Scappi, via Monte di Somma.

ZONA 2: viale Olivella, via Enrico De Nicola, via Della Gatta, via Ravello, via Positano, via Cuma, via Vivara, via Massa Lubrense, via Tironcelli, via Guglielmo Marconi, via degli Artisti, viale Francesco Balzano, Via Duca Lecco De Guevara, via Sedivola, piazza della Repubblica, via della Repubblica, viale Ungheria, via dell’Atletica, via Ignazio Sorrentino, via del Nuoto.

ZONA 26: via Pagliarone, traversa Campanariello, via Campanariello, viale Campanariello.

ZONA 25: via Viuli, traversa Viuli (da Campanariello a via Prota), via Romagna, via Prota, via Umbria, via Puglia, via delle Vigne, via Pino a due Cime, via Nuova Trecase.

CLICCA QUI: I GIORNI DELLA DIFFERENZIATA 

Questa, invece, la lettera-appello firmata dal sindaco Giovanni Palomba, indirizzata ai torresi.

Cara concittadina, caro concittadino a partire dal mese di febbraio 2020 inizierà una nuova fase nella gestione dei rifiuti nel nostro Comune con l’attivazione del servizio di raccolta differenziata Porta a Porta. La raccolta differenziata Porta a Porta rappresenta un passo avanti nella gestione dei rifiuti perché permette di recuperare tutti quei materiali che possono essere inseriti di nuovo nel ciclo produttivo con un grande risparmio economico e ambientale. La raccolta differenziata è un impegno che noi tutti prendiamo nei confronti del nostro territorio, una scelta di qualità e di responsabilità che ci permetterà di gestire in modo razionale e sostenibile tutti quei materiali che possono tornare a nuova vita. Attraverso piccoli gesti quotidiani tutti noi possiamo contribuire a migliorare la qualità del nostro ambiente e quindi la qualità della nostra vita. La raccolta differenziata Porta a Porta prevede che ogni utente depositi i propri rifiuti differenziati per tipologia (carta, plastica e metalli, vetro, organico e secco residuo) nei rispettivi contenitori domestici in dotazione che sono stati consegnati gratuitamente a ciascuna famiglia. Ogni utente dovrà semplicemente esporre fuori dalla propria abitazione, su strada pubblica, il rifiuto differenziato nell’apposito contenitore nei giorni e negli orari calendarizzati. Si tratta di un sistema molto semplice il cui corretto funzionamento richiede la partecipazione attiva di tutti e la dimostrazione di senso di responsabilità e collaborazione. Per la presentazione delle caratteristiche del nuovo servizio verranno organizzati degli incontri ai quali Vi invitiamo a partecipare. Durante gli incontri sarà possibile ricevere informazioni supplementari sul servizio, consigli per effettuare al meglio la raccolta in casa e suggerimenti per ridurre i rifiuti. Altre informazioni possono essere richieste al Numero Verde 800 993 984 Ogni gesto, anche il più semplice, rappresenta un passo verso il cambiamento perché solo con la partecipazione di tutti possiamo rendere migliore l’ambiente in cui viviamo quotidianamente”.

 

 

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: