Chiesa sbarrata dai rifiuti: il parroco non può celebrare messa

Torre del Greco,

Torre del Greco, il luogo di culto trasformato in discarica

chiesa-rosario-torre-del-greco-mariella-romano-cronacaAnche un luogo di culto è stato trasformato in discarica. Succede in corso Umberto I a Torre del Greco dove i fedeli della chiesetta del Santissimo Rosario, oggi martedì 21 luglio, sono stati costretti a rinunciare alla messa del mattino e alla recita del Santo Rosario. A impedire la celebrazione dell’Eucarestia e l’accesso alla cappella che viene aperta solo due volte a settimana, sono stati i rifiuti abbandonati da giorni proprio davanti alla porta d’ingresso della chiesa. Insomma, un cumulo di mobili sfasciati; un frigorifero arrugginito e bustoni neri con spazzatura indifferenziata, hanno costretto donne e uomini a rinunciare alla preghiera. Una condizione di disprezzo e degrado che ormai da mesi sta mortificando i cittadini perbene ma che, a quanto pare, lascia indifferenti di chi governa.

“Ho visto dolore e sgomento negli occhi dei fedeli che hanno trovato la chiesa sbarrata dall’immondizia”, assicura don Giosuè Lombardo, parroco della Basilica di Santa Croce e del Santissimo Rosario. “Due volte a settimana, soprattutto le persone anziane, arrivano qui per partecipare alla messa: aspettano con ansia questo momento. Ma, oggi, non è stato possibile celebrare”.

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto