Viaggio nel rock attraverso le donne: appuntamento con Laura Gramuglia di Radio Capital, sabato 19 ottobre a Torre del Greco.

rocket-girls-laura-gramuglia-radio-capital-torre-del-greco-mariella-romano-cronca-e-dintorniUn viaggio nel rock attraverso le donne che ne sono state protagoniste. Lo racconta la conduttrice di Radio Capital, Laura Gramuglia nel libro Rocket girls, storie di donne che hanno alzato la voce, che sarà presentato sabato 19 ottobre alle 21 a Torre del Greco, nei locali di Stecca, negli ex Molini Meridionali Marzoli di via Calastro.

Laura Gramuglia, in un incontro con la cantautrice Licia Santonastaso simulerà la trasmissione radiofonica che prende il nome dal libro e che va in onda su Radio Capital.

Rocket girls, mette in evidenza le cinquanta donne che si sono fatte sentire sul palco e nella vita. Grandi canzoni, dischi indimenticabili ed esempi a cui anche le ragazze di oggi possono ispirarsi.  Cinquanta artiste imperdibili, con le loro avventure professionali e personali, tra curiosità, spunti e ispirazioni per la vita di ogni donna.  Una “controstoria” del genere ribelle per eccellenza attraverso le voci di Patti Smith, Janis Joplin, Tracy Chapman, Diana Ross, ma anche Björk, Tori Amos, Courtney Love, fino a St. Vincent e M.I.A.

Illustrato da Sara Paglia, artista con la passione del ritratto e della musica, e una colonna sonora da disco di platino da ascoltare a tutto volume, Rocket Girls riporta sul palco le vite straordinarie e le canzoni simbolo dell’epoca immortale del rock, al femminile. Per mostrarci che là fuori esiste una strada alternativa a quella più battuta. E la si può percorrere, basta volerlo.

A seguire, selezione musicale a cura di Laura Gramuglia e Licia Santonastaso.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

error: Contenuto Protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: