Tragedia sfiorata sulla spiaggia: mamma con bimbo cade in una voragine

Torre del Greco, la consigliera Carmela Pomposo: “Abbiamo eliminato il pericolo chiedendo alla Gori un intervento immediato”

voragine-spiaggia-torre-del-greco-mariella-romano-cronacaTragedia sfiorata sulla spiaggia libera che si trova alla fine di via XX Settembre a Torre del Greco. Intorno alle 15 di domenica 28 giugno, una donna con un bambino in braccio è scivolata in una voragine che si è formata durante gli ultimi temporali: una buca aperta dalla violenza dell’acqua piovana che scende a valle dalla montagna come un fiume in piena. Solo per un caso fortuito mamma e figlio hanno riportato solo ferite ed escoriazioni sul corpo.

voragine-spiaggia-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca“Abbiamo vissuto momenti di grande paura”, raccontano i bagnanti che frequentano la spiaggia che si trova poco più avanti dell’imbocco del porto e che hanno assistito all’incidente. “Abbiamo visto la signora scivolare nella voragine: ha perso l’equilibrio perché mentre camminava sono franati sabbia e sassi. Chissà come è riuscita a mettere in salvo il bambino che stringeva tra le braccia e che ha fatto un volo finendo sulla pedana di cemento. La donna si è rialzata da sola e ha rifiutato i soccorsi ma aveva la spalla che sanguinava e diverse ferite sul corpo”.

carmela-pomposo-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorni
Carmela Pomposo

Insomma, un incidente che poteva costare caro. Anche per questo la consigliera Carmela Pomposo già impegnata – come la scorsa estate – con l’assessore Raffaele Arvonio nella pulizia e riqualificazione delle spiagge libere di proprietà e competenza del demanio, ha chiesto l’intervento immediato di una squadra della Gori che ha chiuso la voragine eliminando il pericolo.

“Anche quest’anno l’amministrazione si sta facendo carico della manutenzione delle spiagge grazie alla collaborazione dell’ufficio demanio comunale diretto dal geometra Antonio Pinto”, dice la consigliera Pomposo. “Puliamo le scogliere e la sabbia per restituire ai cittadini interi pezzi di costa dimenticati e trascurati: il nostro obiettivo è quello di consentire alle famiglie che non hanno la possibilità di allontanarsi, ore di svago a due passi dalle loro case”.  

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto