Schiaffo del sindaco alla consigliera. Tolte le deleghe a Iolanda Mennella: “Voglio lealtà”

Lo strano discorso di Carmine Gentile che critica l’amministrazione ma dichiara di essere in maggioranza

iolanda-mennella-consigliere-comunale-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorni
Iolanda Mennella (foto Pasquale D’Orsi)

 

“La consigliera Iolanda Mennella non ha più la delega alle Pari Opportunità. La ringrazio per quanto ha fatto, ma è fuori”.

All’indomani di un Consiglio comunale degno di un teatro dell’assurdo, il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, ha deciso di tirare le somme e chiudere i conti con la consigliera Mennella che “invece di votare delibere importanti per il sociale di cui lei è referente, ha preferito lasciare l’aula con il neo consigliere Carmine Gentile, di cui è alleata”.

Un nodo difficile da sciogliere. Perché Carmine Gentile che da venerdì 29 novembre siede in aula al posto del dimissionario Felice Gaglione, ha letto un discorso al vetriolo contro il sindaco. Un discorso contraddittorio, farcito di accuse, critiche e rimproveri nel quale ha chiesto al primo cittadino di dimettersi. Salvo poi dichiarare di far parte della maggioranza e in particolare del gruppo di Iolanda Mennella. Un’alleanza, quest’ultima, sulla quale Giovanni Palomba ha chiesto, inutilmente, alla consigliera di fare chiarezza. Da qui la decisione di toglierle le deleghe: un braccio di ferro che, a questo punto, potrebbe portare ad uno scontro più duro.

“Carmine Gentile in maggioranza non lo voglio”, dice il sindaco Palomba ribadendo il concetto che ha urlato in aula subito dopo il discorso del consigliere: “Prima Gentile chiede le dimissioni e poi vuole diventare un mio alleato. Un controsenso che non accetto. Io non chiedo elemosine: posso fare a meno di Gentile e sono pronto a qualsiasi conseguenza”.

sindaco-torre-del-greco-mariella-romano-cronca-dintorniStesso discorso vale per Iolanda Mennella che solo poche settimane fa, dopo le dimissioni del collega di lista Felice Gaglione ha ribadito fedeltà al primo cittadino: “Dalla consigliera Mennella che stimo e reputo una donna molto capace, mi aspettavo una posizione netta. Avrei voluto che in aula sconfessasse Carmine Gentile dicendo che non poteva accettare l’alleanza con un consigliere che ha solo criticato l’operato di una amministrazione della quale anche lei fa parte. Così non è stato e dunque non posso fare altro che ritirarle le deleghe”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: