Rubato il bambinello dal presepe della Parrocchia di Sant’Antonio di Padova

L’amara ironia dei frati che al posto di Gesù Bambino hanno esposto un cartello

bambinello-rubato-presepe-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniL’indignazione corre di bocca in bocca: il furto del bambinello dal presepe che i frati della parrocchia di Sant’Antonio di Padova hanno allestito all’esterno della chiesa di via Nazionale a Torre del Greco, è stato un colpo al cuore per la comunità parrocchiale ma anche per le migliaia di persone che vivono nel quartiere. La statua di Gesù Bambino che, a quanto pare, non avrebbe un valore economico elevato e che tutti gli anni viene sistemata tra la Madonna e san Giuseppe nei pressi dell’ingresso della mensa dei poveri, sarebbe stata sottratta già poche ore dopo la messa della notte di Natale.

A denunciare il furto con un cartello ironico (ma non troppo) sono stati proprio i frati che, per il momento, invece di sostituire il bambinello hanno deciso scrivere un messaggio ai fedeli e ai visitatori del presepe: “La mangiatoia è vuota perché fratello ladro lo ha rubato”. 

Intanto, la notizia, diffusa sui social, sta rimbalzando di bacheca in bacheca, tra lo stupore e la rabbia non solo dei parrocchiani ma anche delle centinaia di persone che vivono nel popoloso quartiere di Sant’Antonio. La speranza, per tutti, è quella di rivedere al più presto il bambinello adagiato nella sua mangiatoia.

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto