Primo premio agli studenti del Pantaleo che hanno inventato l’App per trovare parcheggio

Il video della premiazione

Student-Lab-vincitori-Pantaleo-app-parcheggio-mariella-romano-torre-del-greco-cronaca-e-dintorniPrimi su ventimila studenti provenienti da tutta Italia. È piaciuta l’App che fa trovare parcheggio, inventata dai ragazzi della IV B AFM dell’istituto Pantaleo di Torre del Greco: Mattia Dentice, Antonio Russo, Francesco Galante, Francesco Minervino, Francesco Lombardo, Francesca Esposito,  Bartolomeo Palomba D’Alessio, Salvatore Pontillo, Mattia Mario Di Leva e Gianluca De Felice. Tutti hanno partecipato al programma formativo Student Lab riconosciuto dal Miur che promuove l’imprenditorialità e la cultura manageriale tra le nuove generazioni.

La giuria che tra ieri e oggi ha esaminato i progetti delle minicompanies presenti alla competizione nazionale ha assegnato il primo premio agli alunni torresi che hanno realizzato l’applicazione sponsorizzata dalla Dimpark: gli stessi studenti che alla fine di ottobre avevano già conquistato il podio alle gare regionali. Attraverso un software collegato ai parcometri e a google, l’App premiata segnala in tempo reale gli stalli liberi delimitati dalle strisce blu in ogni strada con parcheggio a pagamento. 

Grande l’entusiasmo dei ragazzi del Pantaleo che erano accompagnati dagli insegnanti Anna Allegro e Luigi Di Maio e gioia infinita per il preside Giuseppe Mingione che ha seguito i ragazzi in ogni fase del progetto. Al momento della proclamazione l’emozione degli studenti si è sciolta in un abbraccio e in una esplosione di gioia.   

Il secondo premio è stato assegnato al Ganghi di Melfi di Terni e il terzo al Di Maggio di Foggia.

La gara si è svolta a Marcianise e ha messo a confronto gli studenti del Marconi di Foggia, Vespucci di Livorno, Plauto e Garibaldi di Roma, Federico II di Svevia di Melfi (Pz), Gandhi di Melfi di Terni (Tr), Einaudi- Pareto di Palermo, Luigi Di Maggio di Foggia, G.B.Vico di Chieti, Ferraris-Buccini di Caserta, Luigi Garofano di Capua (Ce), Pantaleo di Torre del Greco (Na), Fermi di Aversa (Ce) e, infine, l’Amaldi–Nevio di Santa Maria Capua Vetere (Ce).

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto