Oculista muore schiacciato da un pino abbattuto dal vento: il cane veglia il corpo

Gioacchino Mollo, molto conosciuto anche a Torre del Greco, è stato identificato attraverso il microchip del labrador che portava a passeggio.

gioacchino-mollo-oculista-cava-mariella-romano-cronaca-e-dintorni
Gioacchino Mollo

gioacchino-mollo-oculista-crollo-albero-cava-mariella-romano-cronaca-e-dintorniEra molto conosciuto anche a Torre del Greco l’oculista che giovedì 6 febbraio ha perso la vita in via Crispi a Cava de’ Tirreni: Gioacchino Mollo, 61 anni, era originario di Torre Annunziata ma viveva da tempo a Cava e lavorava facendo la spola tra la clinica Maria Rosaria di Pompei e Torre del Greco dove aveva uno studio privato in via Nazionale, nei pressi del tribunale. Sposato con un’insegnante di scuola elementare, Rosanna Avagliano, aveva tre figlie. Mollo è rimasto schiacciato da un pino secolare crollato per il forte vento mentre portava a passeggio il suo cane Charlie in via Crispi, nei pressi della villa comunale. Inutili i soccorsi.

Straziante la scena che si sono trovati di fronte i medici, gli infermieri del 118 e i vigili del fuoco accorsi per tentare di salvare l’oculista che è stato identificato attraverso il microchip del cane che portava a passeggio tutte le mattine. Ma a toccare il cuore delle tante persone arrivate sul posto, è stato proprio Charlie il labrador di Gioacchino Mollo: accucciato accanto all’albero, ha vegliato il corpo del padrone seguendo in silenzio le operazioni per il recupero della salma. La foto è stata scattata da un passante e sta facendo il giro del web. 

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto