Ippodromo abusivo sul lungomare: cavalli corrono tra ombrelloni e lettini

Torre del Greco, allenamenti illegali in acqua e sulla sabbia all’alba di ogni giorno

cavalli-spiaggia-torre-del-greco-mariella-romano-cronacaCorsa sull’arenile e bagno in riva al mare all’alba di ogni giorno. Succede in via Litoranea a Torre del Greco, quando almeno due cavalli con i rispettivi cavalieri seduti sui calesse, vengono fatti allenare a due passi dagli ombrelloni e dai lidi balneari già puliti e pronti a ospitare i bagnanti per la giornata di vacanza. 

Non è in discussione l’allenamento: secondo gli esperti, la corsa sulla sabbia fa bene ai cavalli ed è consentita dalla legge. Meno legale (e opportuno) l’utilizzo di una spiaggia pubblica per questo tipo di attività che non garantisce il rispetto delle normative igienico-sanitario. Dopo il passaggio dei cavalli, infatti, gli arenili utilizzati soprattutto d’estate da centinaia di persone, non vengono bonificati o ripuliti dagli escrementi. Secondo le norme comunali in materia di igiene e tutela della salute pubblica, l’accesso agli arenili è vietato agli animali sia d’estate che d’inverno. 

Inutili, però, fino ad oggi, si sono rivelate le segnalazioni che i residenti hanno fatto arrivate ai responsabili dell’ordine pubblico e della sicurezza. Così, ogni giorno, intorno alle 6 del mattino, il lungomare di Torre del Greco continua a essere usato come un ippodromo abusivo.  

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto