Folklore e tradizione: weekend di musica e canti popolari per le strade della città

Il 16 e il 17 novembre a Torre del Greco

festival-folklore-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintoniWeekend d’autunno con il folklore. L’assessorato alla Cultura e agli Eventi del Comune di Torre del Greco, in collaborazione con l’associazione Gymnasium e la Federazione italiana tradizioni popolari, organizza per sabato 16 e domenica 17 novembre,  il Festival Nazionale del Folklore. La rassegna dedicata alla musica e al canto popolare, porterà in città i maggiori gruppi flolk del Mezzogiorno e farà rivivere i luoghi più suggestivi di Torre del Greco. Il maestro Nicola Di Lecce, direttore artistico della manifestazione, su input del sindaco Giovanni Palomba, dell’assessore Enrico Pensati e dei consiglieri Michele Langella e Lucia Vitiello ha organizzato esibizioni e sfilate in diverse zone del centro della periferia, trasformando il territorio in un teatro all’aperto. 

festival-folklore-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintoni

“Il Festival” spiega Nicola Di Lecce, “vuole conservare le tradizioni folkloriche per riproporle nel corso degli anni e tramandarle alle nuove generazioni, così da rendere i giovani partecipi ed orgogliosi delle proprie origini”. 

La kermesse prende il via sabato 16 novembre alle 18, con la sfilata dei gruppi per le strade del centro. Alle 19.30 in piazza Santa Croce, si esibiscono l’Eco del Gargano di San Giovanni Rotondo (Foggia), I figli di Lauro di Sessa Aurunca (Caserta), Lu Chicchirichì di Viggiano (Potenza) e Sorrento Folk. A chiudere la serata l’omaggio dei Double Crossing Time.

Il pomeriggio di domenica 17 novembre si apre alle 16 con un convegno nei locali della chiesa dell’Assunta sulle tradizioni popolari del Sud. Alle 17, è prevista la parata dei gruppi in via Litoranea. Alle 18, nella villa Salvo D’Acquisto di viale Carlo Alberto Dalla Chiesa, l’esibizione del Gruppo Gregoriano di San Gregorio Magno (Salerno), Margantia di Basilice (Benevento), A’ spiga rossa di Petina (Salerno) e I Castellani di Giovi (Salerno). Alle 19.30 show degli Etnica Ditirambo di Torre del Greco. Alle 20.30 spettacolo con Gerardo Amarante e Spaccapaese.

“Siamo onorati” dice l’assessore Enrico Pensati, “di ospitare per la prima volta a Torre del Greco un festival nazionale del folklore. Siamo convinti che queste iniziative permettano di promuovere le nostre peculiarità in giro per l’Italia e in tal senso ci apprestiamo a lavorare anche per le prossime festività natalizie”.

“Per due giorni” concludono i consiglieri Langella e Vitiello, “la città diventa il fulcro delle tradizioni popolari del Sud: una kermesse che porterà a Torre del Greco circa 600 artisti”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

error: Contenuto Protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: