Amianto tra i rifiuti bruciati in vico San Vito: arrivano le telecamere

Torre del Greco, il Comune ha ripulito la strada, ma i rigattieri continuano a depositare abusivamente mobili e materassi

roghi-tossici-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniC’era anche amianto tra i rifiuti abbandonati e poi bruciati in primo vico San Vito a Torre del Greco, nei pressi dell’arco di villa Ercole. Il materiale fibroso, pericoloso per la salute e causa di tumori polmonari, è stato trovato e riconosciuto dagli addetti che, sollecitati dall’assessorato all’Igiene Urbana del Comune, martedì 19 maggio, hanno ripulito la strada liberando il passaggio e ripristinando la circolazione delle auto. Un lavoro di bonifica del territorio che si concluderà con la rimozione definitiva dell’amianto: un’operazione delicata e pericolosa che dovrà essere affidata ad una ditta specializzata.

roghi-tossici-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniResta ancora da ripulire, invece, l’ultimo tratto di vico San Vito dove sono stati depositati materassi e mobili di ogni genere.

Intanto arrivano buone notizie per i residenti della zona che da anni chiedono di intensificare i controlli per evitare che rigattieri e sciacalli possano continuare ad accumulare, indisturbati, ingombranti e materiale tossico: martedì sera, dopo l’ennesimo ripristino, è stato attivato il sistema di videosorveglianza, fa sapere l’assessore all’Igiene Urbana, Raffaele Arvonio. 

Leggi anche Tornano i roghi tossici a Torre del Greco. Gli abitanti di vico San Vito 

Bruciano ancora i rifiuti, aria irrespirabile in vico San Vito. Il video 

Assediato dai rifiuti il comando di Polizia municipale a due passi dal Comune

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto