Studiano all’alberghiero per diventare chef e già promuovono la cucina italiana in Canada.

Anche gli studenti del Pantaleo e del Tilgher a Montréal

Protagonisti in Canada, alla Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, gli studenti degli Istituti Alberghieri della Città Metropolitana di Napoli. Un’opportunità di respiro internazionale che si concluderà domenica 24 novembre, alla quale stanno partecipando, ospiti dell’Istituto Italiano di Cultura di Montréal, gli alunni del Pantaleo di Torre del Greco, del Tilgher di Ercolano e gli allievi dell’alberghiero di Ottaviano, Striano e  Pollena Trocchia.

istituti-alberghieri-canada-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorni

“Un’occasione importante e stimolante per gli alunni dei nostri istituti alberghieri, che hanno  la possibilità di saggiare la loro bravura e di confrontarsi con altri chef, vivendo un’esperienza all’estero”, spiega Michele Maddaloni, consigliere di Città Metropolitana di Napoli. “Dopo il successo dello scorso anno abbiamo inteso ripetere l’esperienza. Il nostro obiettivo resta quello di sostenere e aiutare la valorizzazione e la promozione del nostro territorio e dei nostri prodotti. Gli studenti saranno protagonisti di una delle serate facendo degustare ai cittadini canadesi le specialità della cucina napoletana, questo grazie alla fattiva collaborazione e al sostegno del pastificio Arte&Pasta di Boscoreale, del Consorzio di Tutela Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP e di quello di Tutela dei Vini del Vesuvio“.

Gli eventi canadesi sono stati organizzati dalla Federazione delle Associazioni Regione Campania in Canada.

La delegazione è composta da: Mario Cozzolino (docente) e Luigi Albino, Francesco Pio Serpe, Marco Mennella dell’Istituto Pantaleo di Torre del Greco; Alfonso Bonaiuto (docente) e Mario Cozzolino, Ciro Formisano e Manuel Formisano del Tilgher di Ercolano; Salvatore Tecchia (docente) e Maria Antonietta Morra, Francesco Talento, Giovanni Tufano dell’Isis De Medici di Ottaviano; Antonio Parisi (docente) e Antonio Saporito, Angela Sorrentino, Marco Squitieri dell’Istituto di Striano. Concetta Giordano (docente) e Domenico Marrazzo, Domenico Viterbo e Mauro Esposito dell’Ipsar Tognazzi di Pollena Trocchia. 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

error: Contenuto Protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: