Si alza l’età dei positivi al Covid: a Torre del Greco anche un uomo di origini rumene

ospedale-maresca-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniNon si fermano i contagi a Torre del Greco e si alza l’età dei nuovi positivi al Covid. Oggi, mercoledì 9 settembre, l’Asl Napoli 3 Sud e l’unità di crisi della Regione Campania hanno comunicato al centro operativo comunale la positività di altre due persone,. Si tratta di un uomo di origini rumene di 40 anni e di una donna torrese di 61 anni.

Dunque, un numero di casi in crescita costante che contribuisce a mantenere alta la tensione anche se la paura non è la stessa di marzo scorso quando la pandemia ha riempito le terapie intensive di tutti gli ospedali della provincia di Napoli e ha causato solo a Torre del Greco il decesso di venti persone. Infatti, il quadro che emerge, con i 31 casi conclamati, è di sicuro meno allarmante rispetto a sei mesi fa, forse perché la maggior parte dei protagonisti di questa seconda “ondata” sono giovani tornati dalle vacanze, positivi al tampone e asintomatici. Tutti sono in isolamento domiciliare tranne un anziano già affetto da patologie pregresse che è ancora ricoverato in ospedale a Scafati.

Questo il bilancio attuale: ospedalizzati: 1; isolamento domiciliare: 31; guariti: 79; decessi: 20; tamponi giornalieri: 25 (23 negativi; 2 positivi).

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

error: Contenuto Protetto