I commercianti litigano e il Comune ci ripensa: no all’isola pedonale in corso Vittorio Emanuele

Ma la decisione è provvisoria

via-roma-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniL’isola pedonale della discordia. La decisione di chiudere al traffico anche corso Vittorio Emanuele spacca i commercianti che si dividono tra il sì e il no. Per questo l’amministrazione di Torre del Greco, in meno di ventiquattr’ore ci ha ripensato e ha deciso di sospendere il provvedimento che doveva entrare in vigore già domani 14 e domenica 15 dicembre. Un dietrofront provvisorio che riguarda solo il tratto di corso Vittorio Emanuele compreso tra via Circumvallazione a Diego Colamarino, sul quale si preannuncia battaglia tra i due fronti: i commercianti del sì e quelli del no saranno ascoltati dai consiglieri della prima commissione consiliare lunedì 16 dicembre a Palazzo Baronale. Alla riunione saranno presenti anche i rappresentanti di categoria: l’Ascom che nei giorni scorsi ha prodotto un documento nel quale appoggiava l’ampliamento dell’isola pedonale in corso Vittorio Emanuele sostenendo però la necessità di un confronto per approvare un “dispositivo che non penalizzi le strade circostanti e il traffico cittadino” – e la Confesercenti che chiede di rinviare l’esperimento di corso Vittorio Emanuele a dopo il periodo natalizio. Una bufera che, al momento, sembra mettere l’uno contro l’altro armati: tanto che il comandante della Polizia Municipale, Salvatore Visone, è stato costretto, su disposizione dell’amministrazione comunale, a sospendere (ma non a revocare definitivamente) la vecchia ordinanza e a firmarne un’altra che prevede di chiudere al traffico, almeno per questo weewkend, solo via Diego Colamarino, via Salvator Noto e via Roma.

“Una decisione che reputiamo saggia”, dice Giammarco Del Prato, presidente dell’Associazione Commercianti Torresi e Confesercenti. “Siamo i primi a chiedere di pedonalizzare il centro storico e già l’anno scorso ce ne siamo fatti promotori. Ma è necessario ragionare e non improvvisare: così come è pensata l’area pedonale, ci chiude in un recito e sottrae posti auto ai potenziali clienti. Per questo chiediamo di sospendere solo per il periodo natalizio la pedonalizzazione di corso Vittorio Emanuele e di sperimentarla subito dopo con i dovuti accorgimenti”.

Una proposta che per il momento è stata rigettata da molti negozianti di corso Vittorio Emanuele, ma l’ultima parola spetterà agli amministratori che decideranno la settimana prossima dopo il faccia a faccia tra le controparti. 

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto