“Ho fatto quello che il cuore mi diceva”. Encomio all’eroe che ha salvato la donna incastrata nelle porte del treno.

Torre del Greco, premiati anche tre atleti

premiazione (4)Emozione e lacrime alla cerimonia che si è tenuta a Palazzo Baronale venerdì 11 ottobre durante la quale il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, l’assessore alla Cultura, Enrico Pensati, e i consiglieri comunali Michele Langella e Lucia Vitiello, hanno premiato per il suo coraggio Mario Di Maio, il giovane che a maggio scorso ha salvato la vita a Serena facendole da scudo con il suo corpo mentre veniva trascinata dal treno in corsa.

“Un gesto di altruismo e generosità che merita apprezzamento e grande rispetto”, dice Giovanni Palomba stringendo la mano a Mario Di Maio nell’atto di porgergli la targa con l’encomio che hanno voluto per lui l’assessore Pensati e il consigliere Langella.

“Nessun gesto eroico”, dice Mario Di Maio, sminuendosi. “Ho fatto solo quello che il cuore mi diceva di fare. Sono felice che Serena stia meglio”.

encomio-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-dintorni

premiazione-10.jpgNel corso della stessa mattinata sono stati premiati anche Vincenzo Vano e Francesco Picaro, che hanno vinto l’Europeo J24 di vela gareggiando nelle acque del Golfo di Patrasso in Grecia, a bordo della barca della Marina Militare Italiana, La Superba.premiazione (5)

Riconoscimento alla carriera sportiva e ai risultati conseguiti nel Judo anche per Sandro Piccirillo. L’atleta torrese, più volte campione nella sua disciplina, ha sempre praticato e insegnato il Judo guardando con particolare attenzione ai ragazzi disagiati. 

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

error: Contenuto Protetto