Gruppo Onorato. Il sindaco va a Roma e chiede garanzie per i marittimi: “Salvare il lavoro”.

marittimi-protesta-fallimento-onorato-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniÈ finita sulla scrivania del direttore generale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Mauro Coletta, la vertenza dei marittimi del gruppo Onorato che rischiano il licenziamento per il possibile fallimento della compagnia di navigazione che ha debiti per 800 milioni di euro. A portare i timori dei lavoratori all’attenzione del Governo, è stato il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba che, nella mattinata di oggi 6 novembre, si è presentato al Ministero, con il presidente dell’associazione Marittimi per il Futuro, Ciro Esposito, proprio per chiedere garanzie sul mantenimento degli attuali livelli occupazionali in Tirrenia e Moby: se dovesse concretizzarsi l’ipotesi di fallimento che si sta delineando in queste ore, seimila persone molte delle quali di Torre del Greco, Ercolano e Napoli, potrebbero perdere il posto di lavoro. Un numero esorbitante che potrebbe mettere definitivamente in ginocchio il settore marittimo. A pagarne le conseguenze sarebbero soprattutto i lavoratori del mare senza qualifiche: mozzi e piccoli di camera che, ormai da un ventennio, hanno difficoltà a trovare un imbarco soprattutto per la concorrenza degli stranieri.

“Il direttore Mauro Coletta”, spiega il sindaco Giovanni Palomba, “era già a conoscenza della difficile situazione nella quale si trovano i lavoratori del gruppo Onorato e mi ha assicurato che presto la vicenda sarà trasferita sul tavolo del ministro, Paola De Micheli e sarà affrontata nelle opportune sedi istituzionali. Ho fatto presente che per  l’economia di Torre del Greco il comparto marittimo è fondamentale. Per questo ho sollecitato interventi mirati alla salvaguardia dell’occupazione: trovare soluzioni significa assicurare lavoro a quasi seimila persone molte delle quale vivono tra Torre del Greco ed Ercolano”.

“Al direttore Coletta”, aggiunge il presidente dell’associazione Marittimi per il Futuro, Ciro Esposito, “abbiamo evidenziato la necessità di salvare l’occupazione ma anche di garantire qualità professionale, puntando l’attenzione sui corsi di formazione che facilitano l’accesso al mondo del lavoro”.

Al termine della riunione il sindaco Palomba ha consegnato a Mauro Coletta una lettera per il ministro e un francobollo con l’annullo speciale emesso in occasione delle celebrazioni organizzate dal Comune di Torre del Greco per i sessant’anni della morte del primo presidente della Repubblica italiana. Enrico De Nicola.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

error: Contenuto Protetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: