Covid19, ansia per un sacerdote con febbre alta e tosse

Torre del Greco, in allarme la comunità di Santa Maria La Bruna per tre casi sospetti nella stessa zona

covid19-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorni
Immagine di repertorio

C’è un’intera comunità parrocchiale in agitazione per un sacerdote che da qualche giorno avrebbe febbre alta e tosse. Il parroco, che guida una chiesa molto frequentata nel popoloso quartiere di Santa Maria La Bruna a Torre del Greco, avrebbe chiesto di  sottoporsi al tampone.

Se confermato, sarebbe il terzo caso di sospetto Coronavirus nello stesso quartiere. Tra sabato 14 e domenica 15 marzo, infatti, sono stati ricoverati in terapia intensiva all’ospedale Sant’Anna di Boscotrecase anche un’anziana commerciante, che sarebbe molto attiva in chiesa, e il nipote commercialista. Entrambi, già affetti da patologie pregresse, attendono di sapere se sono stati contagiati dal Covid19.

Dunque, tre casi ancora sospetti che stanno mettendo in allarme i parrocchiani: in tanti stanno raccontando sui social la paura di un eventuale focolaio a Santa Maria La Bruna. 

Intanto, il sindaco Giovanni Palomba ha confermato un nuovo caso di contagio, il diciassettesimo. Secondo indiscrezioni si tratterebbe di un giovane di trent’anni già ricoverato in ospedale qualche giorno fa, dopo essere rientrato dal Nord, dove i era recato per lavoro. Il primo cittadino di Torre del Greco ha anche comunicato che nelle ultime ore sono stati effettuati quattro tamponi di cui non si conosce l’esito. 

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto Protetto