Bruciano ancora i rifiuti, aria irrespirabile in vico San Vito. Il video

Torre del Greco, due roghi tossici in meno di dodici ore. I residenti: “Siamo abbandonati”

roghi-tossici-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniDue roghi in meno di dodici ore: qualcuno ha di nuovo incendiato i cumuli di spazzatura in II vico San Vito a Torre del Greco, nei pressi di villa Ercole. Dopo l’allarme lanciato nei giorni scorsi, nulla è cambiato: i soliti rigattieri sconsiderati continuano a sversare ingombranti e materiale che potrebbe essere anche tossico, mentre altri criminali bruciano pensando di ripulire la strada. Intanto i residenti chiedono ormai da mesi di intensificare i controlli per bloccare i responsabili dello scempio. Appelli, fino ad oggi, caduti nel vuoto.  

roghi-tossici-torre-del-greco-mariella-romano-cronaca-e-dintorniIl primo fuoco è divampato durante la notte. Il secondo nella tarda mattinata di oggi, sabato 16 maggio. In entrambi i casi sono intervenuti i pompieri allertati dagli abitanti che continuano a respirare veleni sprigionati dalla combustione di immondizia di ogni genere. 

Ma, oggi, le segnalazioni di rifiuti abbandonati su strade e marciapiedi arrivano da diversi punti della città: in via Nazionale, ad esempio, cumuli di sacchetti ostruiscono perfino l’ingresso della piccola chiesa di Sant’Antonio Abate che apre solo il sabato e la domenica per la messa. Spazzatura, a quanto pare non raccolta durante la notte dagli operai della Buttol, che sta creando disagi ai residenti e ai commercianti: sacchetti di diversi colori ingombrano anche le vetrine dei negozi.

Mariella Romano

Mariella Romano

Giornalista freelance, ho imparato il mestiere di cronista consumando le suola delle scarpe. Non canto storie, scrivo ciò che vedo e racconto l’umanità che incontro. Non sopporto i numeri. Non so fare equazioni e conti e, in un mondo di variabili, alla ragione preferisco il cuore. Mi piace, assai, la terra in cui vivo.

Articoli Correlati

error: Contenuto Protetto